Le dediche del presente listino sono fuse in un unico blocco. Cambiamenti anche di una sola parola comporteranno un aumento.
Le dediche possono essere stampate al femminile ed al maschile.

1
Bontà, altruismo,
generoso spirito
di sacrificio;
questo il suo ricordo.
La sua bontà riscaldò i cuori
di quanti lo conobbero.
I familiari tutti
lo ricordano per sempre.

2
Sempre vivo
sei nei nostri cuori
come sempre presente sei
nella nostra casa desolata.
Il Signore che ti colse
improvvisamente
doni eterno riposo
alla tua anima benedetta.

3
Madre
affettuosa ed onesta
le sue doti
furono di esempio.
I familiari
a perenne ricordo.

4
Non piangete
la mia assenza,
sono beata in Dio
e prego per voi.
Dal cielo
continuerò ad amarvi
come vi ho amato sulla terra.
(S. Ambrogio)

5
“Una lacrima per i defunti
evapora.
Un fiore sulla loro tomba
appassisce.
Una preghiera
per la loro anima
la raccoglie Iddio”.
(S. Agostino)

6
“Consolatevi con me,
voi tutti
che mi eravate tanto cari.
Io lascio un mondo di dolore
per un regno di pace”.
(Santa Caterina da Siena)

7
L’alba di ogni dì
ti porti il bacio
di chi ti ha voluto
tanto bene
e prega Iddio per noi
di dare conforto
e rassegnazione
al nostro grande dolore.

8
Sposa
e madre esemplare
visse e morì santamente
lasciando nel dolore
e nell’angoscia
i figli che l’adoravano.
REQUIEM

9
“La sua morte lascia nel
nostro cuore una piaga profonda.
Noi ti abbiamo supplicato,
o Signore,
di prolungare i suoi giorni.
Tu le hai dato il riposo eterno.
Il Tuo Santo Nome.

10
“Non l’abbiamo perduto,
Egli
dimora prima di noi
nella luce di Dio”
Sopravviva
la sua immagine
nella memoria
di quanti
l’ebbero caro.

11
L’onestà fu il suo ideale.
Il lavoro la sua vita,
la famiglia il suo affetto.
A tutti coloro che
lo conobbero
e l’amarono
perché rimanga vivo
il suo ricordo.

12
Buono, onesto ed operoso
amato e stimato da tutti,
lascia sulla terra
le tracce luminose
delle sue elette virtù.
Chi ti conobbe ti amò.
Chi ti amò ti piange.

13
Vi preghiamo
o Signore
di non disunire nel cielo
coloro che avete uniti
così saldamente in terra.
Una prece.

14
L’assenza
non è assenza,
abbiate fede
colui che non vedete
è con voi.
(S. Agostino)

15
“Colui che piangiamo
non è assente
ma soltanto invisibile,
i suoi occhi
raggianti di gloria
stanno fissi nei nostri
pieni di lacrime”.

16
“Non l’abbiamo perduta.
Ella
dimora prima di noi
nella luce di Dio”.
(S. Agostino)

17
“Non piangete,
sarò l’angelo invisibile
della famiglia,
Dio
non saprà negarmi niente,
quando pregherò
per voi.”
(S. Agostino)

18
Io sono
la resurrezione e la vita,
chi crede in me
anche se morto
vivrà
e chi vive e crede in me
non morrà in eterno.
(Giov. 11,25-26)

19
Date o Signore,
al suo riposo
l’eterno riposa
e la luce Vostra
risplenda negli occhi suoi.
Chi ti conobbe ti amò.
Chi ti amò ti piange.

20
Ebbe da Dio il gran dono di
una immensa bontà e consacrò
tutta la sua vita per il bene
della famiglia.
Chiamato dalla terrena alla
Celeste Patria, serenamente si
addormentò nel Signore lasciando
il più caro ricordo della sua
bontà e rettitudine
in quanti lo conobbero.

21
Io vi amerò
al di là della vita.
L’amore è l’anima
e l’anima non muore.
Una prece.

22
Voi
che la conosceste.
Voi
che l’amaste
ricordatevi di lei
innanzi al Signore.

23
Perché la sua immagine
sopravviva nella memoria
di quanti l’ebbero caro
e il suo pensiero
salga con le preci dei buoni
alla pace del cielo
che raggiunse
lasciando nel dolore
tutti i suoi cari.

24
In ricordo di un uomo
semplice e sereno.
In ricordo di un uomo
giusto e comprensivo,
sempre
affettuosamente disposto
presso il prossimo.
In ricordo di un vero,
carissimo Padre.

25
Che l’alba di ogni dì
ti porti il sorriso di mamma e di papà.
UNA PRECE.

26
A voi
parenti ed amici
questa cara memoria
richiama sul labbro vostro
una mesta preghiera.
Requiem

27
L’eterno riposo
dona a lei o Signore
e splenda ad essa
la luce perpetua.
Riposi in pace.
Così sia

28
Serenamente
si addormentò nel Signore
dopo una vita
interamente dedicata
alla famiglia e al lavoro.
Marito e Padre esemplare
lascia alla moglie e ai figli
una eredità di fede e di amore

29
L’onestà fu il suo ideale,
il lavore la sua vita,
la famiglia il suo affetto.

I suoi cari
ne serbano nel cuore
la memoria.

30
Egli
è uscito dalla vita,
ma non dalla nostra vita.
Potremo noi
credere morto
chi è così vivo
nel nostro cuore?

31
Donna d’insuperabili virtù,
buona fra le buone, dedicò tutta
la sua vita a Dio, alla famiglia,
al lavoro.
Essa ci ha lasciato, pure è
sempre con noi, e la sentiremo
sempre vicino e proseguiremo
rassegnati la vita da lei percorsa
ed additata affinchè il suo lavoro
e la sua perseveranza non siano

32
Padre e marito esemplare fosti
chiamato dal Volere divino
a godere le gioie celesti.
Noi, insieme a tutti coloro che
conobbero ed apprezzarono
le tue virtù, conserviamo
incancellabile
il ricordo del tuo esempio

33
Ci apparisti ed eri buono
come il pane, semplice come la
terra, forte come la Fede.
Così ti conosciamo, e così
vivi in noi per l’amore che non
conosce confini di tempo
e di spazio

34
Riposa
nella pace dei giusti,
rivive
nella luce di Dio.

35
Nel lavoro
assiduo e onorato
crebbe la famiglia
trovando in essa conforto
e riposo.

36
Fu sposo e padre esemplare
di sentimenti nobili e generosi.
Unico scopo della sua vita
fu l’amore per la famiglia,
il lavoro
l’onestà fino allo scrupolo,
la carità verso i bisognosi.
Signore,
dona a lui l’eterno riposo.

37
Muore giovane
colui
che al cielo è caro.
Una prece.

38
Consolatevi con me voi tutti
che mi eravate tanto cari.
Io lascio un mondo di dolore per
“prega per noi,
tu che nel cielo sei,
e accompagnaci
con la tua forza
con la tua volontà,
e con il tuo amore
come quando eri tra noi”.

39
Consacrò
alla famiglia e al lavoro
tutta la sua vita.
Fu onesto
e si contentò del poco.
Ebbe il segreto
di farsi amare da tutti.
Lascia alla moglie e ai figli.

40
Signore dona a lei in beatitudine
quanto a noi donò in tenerezza.
I figli, i nipoti e parenti tutti.
“Non piangete la mia assenza,
sono beata in Dio e
prego per voi. Io vi amerò
dal cielo come vi ho amato
sulla terra”.
(S. Ambrogio)

41
Sposa e madre
esemplare,
piamente visse
e santamente si estinse,
lasciando nella costernazione
e nell’angoscia
lo sposo e i figli
che l’adoravano.

42
La tua morte
inattesa e rapida
lascia un gran vuoto
fra tutti coloro
che ti amarono.
Nel loro animo
sarà sempre vivo
il tuo ricordo.

43
Dal regno
della pace e della serenità
dove il Signore
ti ha chiamato
veglia sui tuoi cari
che a te pensano sempre.
“Chi vive e crede in me
non morrà in eterno”

44
Moglie e Madre affettuosa
affrontò con cristiana
rassegnazione i tormenti
di una lunga malattia e si spense nel
bacio del Signore.
Lascia nel profondo dolore
quanti l’amarono.

45
Donna, moglie e madre esemplare,
hai saputo sempre,
con la tua nobiltà d’animo e la tua
dolcezza, conquistare quanti ti
conobbero apprezzando le tue
rare virtù morali.
Mamma adorata,
tu che ci hai
tanto amato nella tua santa esistenza
profondendo te stessa
per il nostro bene, guardaci per
il rimanente cammino della
nostra vita terrena,
nell’attesa di rivederci lassù.

top